Text Size

Come da tradizione venerdì 13 Aprile 2018 l’indirizzo “Chimica e Materiali” ha organizzato un seminario durante il quale sono state restituite agli archeologi i risultati delle analisi eseguite dagli alunni della 5Ach su reperti bronzei Piceni di varia provenienza.

Le analisi di quest'anno hanno permesso di accertare che alcune spade, che sono un unicum e che sono state ritrovate in località diverse delle Marche, presumibilmente sono state forgiate dallo stesso artigiano perché quelle di esse in bronzo hanno una composizione chimica identica.

Particolarmente significativo l’intervento della Dott.ssa Valentina Lanari, ex-alunna del nostro istituto, che ha esposto la sua tesi di Laurea triennale in chimica, discussa presso l’Università di Camerino, avente come oggetto l’analisi di reperti bronzei della necropoli di Alfadena (Aquila) con la quale ha chiuso un percorso ideale iniziato proprio nei nostri laboratori quando ancora studentessa del nostro istituto aveva partecipato al progetto ArcheoChimica.

Di seguito i titoli degli interventi:

  • Tommaso Sabbatini(archeologo):  Chi erano i Piceni e come vivevano. Perché il risultato delle analisi dei manufatti in bronzo selezionati può contribuire a risolvere una problematica archeologica
  • Fabio Milazzo (archeologo):  Discussione sui risultati ottenuti e confronti tra il dato archeologico e il dato analitico
  • Valentina Lanari (chimica, Università di Camerino):  Caratterizzazione dei componenti di lega e degli elementi costituenti le patine superficiali di alcuni cinturoni in lega di rame della necropoli di Alfedena (AQ)
  • Noemi Ferrini, Giovanni Berluti (5Ach IIS Volterra-Elia):  Analisi di bronzi Piceni: tecniche analitiche utilizzate e risultati

Immagini dell'evento:

ARCHEO 00

ARCHEO 01

ARCHEO 02

login

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.  Se vuoi saperne di più o negare il tuo consenso a tutti o alcuni cookies clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all' uso dei cookies.